La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

sabato 14 novembre 2015

Parigi, 13 Novembre 2015



Ho letto un commento in internet, che diceva più o meno che ci stiamo perdendo a commemorare i morti della I Guerra Mondiale, mentre non ci accorgiamo che la III è già iniziata da un pezzo. 
Personalmente credo che forse perché stiamo affrontando una III Guerra Mondiale ANOMALA, che abbiamo il bisogno disperato di ricordare i morti della I, perché manca un tassello : capire come dopo tanto orrore per la morte di tanti milioni di uomini   tra il 1914-18 ancora non siamo riusciti ad imparare la storia ed a rifuggire i massacri. Riemerge la filosofia dei ricorsi storici: l'Uomo non impara nemmeno dai contesti più tragici e ripete continuamente gli stessi errori.

giovedì 12 novembre 2015

Dopo la Bora

Abbiamo avuto giornate splendide che hanno visto il lungomare riempirsi di qualche stakanovista della tintarella che prendeva il sole nelle ore più calde della giornata ed alcuni che hanno fatto il bagno in un mare che ancora non ha una temperatura proibitiva....




Ma negli ultimi tre giorni la città è stata ammantata dal "caligo" per dare uno spettacolo bellissimo...



con tramonti mozzafiato!


domenica 1 novembre 2015

Novembre





Perbacco Ottobre è volato in un attimo... ma Novembre è magico, forse perché ho partorito il mio primo figlio e si festeggiava pure il compleanno di mio marito e del bisnonno che portava lo stesso nome che ho dato a mio figlio. 

Per noi di Trieste è sempre stato un bell'inizio: le festività dei Santi dei Morti, poi il 3 novembre si festeggia il Santo Patrono, San Giusto ed il 4 era la festa delle Forze Armate con la sfilata per le rive. Poi seguivano i due compleanni di famiglia, fino a San Martino, che non viene più considerata una festa, ma quando ero bambina, se ero in campagna dalla nonna, si faceva la questua delle uova, con un cestino si faceva il giro dei parenti e conoscenti che regalavano una o due uova e si tornava a casa per una mega frittata, salvo non averla fatta prima cadendo nei fossi con il cestino : D 

Novembre ci avvicina a Natale, una festività che amo per il messaggio di speranza che da. Per il fatto che segna la fine del primo trimestre del mio anno personale (sono nata in Settembre) e ci permette di aggiustare il tiro delle iniziative prese a fine estate. 

Non amo il buio, il freddo, la pioggia, tanto meno la Bora che qualche volta arriva con la pioggia ed allora son dolori : ne esci zuppa, tanto che in ufficio avevamo sempre un cambio di vestiti. Ma quando la Bora arriva da sola la tollero perché ci libera il cielo dalle nuvole e sebbene sia fastidiosa è bello uscire a fare delle passeggiate e godere dei colori dell'autunno sul Carso, salvo a stare attenti perché la Bora ama giocare e vi potete trovare di fronte a questo scenario ... 


Il sindaco si è lamentato che non siamo diligenti nella raccolta differenziata e pure la Bora sottolinea l'inefficienza di strutture non adatte alla città. Pensate al peso che ha il bottino della foto e comprendete che sono un pericolo visto che Trieste è un città costruita su colline. Ma non mettono più i fermi a terra! 

Inoltre il Comune ha TOLTO  il 70 (SETTANTA) % dei bottini per ridurre i passaggi del camion addetto al ritiro dell'immondizia e far gestire lo scarico ad una sola persona. Quindi la domanda che ci si pone è : come pretende d'avere una città virtuosa quando i bottini sono stati ridotti drasticamente, spesso sono in posizioni disagevoli per le persone anziane (la gran parte della popolazione), i carri della nettezza urbana inoltre sono più leggeri e piccoli, c'è solo una persona che si fa un @ulo immane.... mi sembra che invece di progredire qui si stia peggiorando!!! 

Inoltre il nostro bravo sindaco, sta aprendo cantieri di lavoro per tutta la città: non c'è via che non abbia un cantiere. La domanda è : come verranno pagati i lavori, che già la ripavimentazione di piazza Ponterosso è ferma ad ogni piè sospinto visto che non ci sono i soldi? e meno male che non hanno costruito il parcheggio sotterraneo !!! Si sono resi conto che le palafitte su cui poggia la zona non è il caso di toccarle, si sarebbe prodotto il primo parcheggio per U-Boot !!! non di sicuro per macchine... :D
La tesi è che il Sindaco teme di non esser rieletto per cui apre tanti cantieri per porre in crisi finanziaria la prossima amministrazione. Ma se lo rieleggono ???? Aspettiamoci multe salate a go-go! 

Intanto vi auguro un buon Novembre!