La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

martedì 21 febbraio 2012

La Mamma di Garibaldi!

Corre la pubblicità per televisione, mi fa morir dal ridere la Mamma di Garibaldi, con l'attore che ne da un'interpretazione fantastica, sottolineando la sfrontatezza di una donna, che sa di essere madre di un eroe, che lei si permette comunque di strapazzare e riportare alla normalità del presente, anche se sta per fare l'Italia!

L'apice dell'ironia secondo me è la Mamma che telefona a tutte le amiche e chiede : tuo figlio .... ;)
con quell'aria d'indifferente superiorità, sottolinea con un NOOO??? .

Ma chissà com'era in effetti la mamma di Garibaldi ????


In rete ho trovato la seguente descrizione di Rosa Raimondi:  di famiglia benestante, è una donna di bellezza non comune, di costumi semplici e modesti, e di straordinaria pietà. Più del marito comprende l'animo indomito del figlio Giuseppe di cui sentiva maturare, con amore atterrito, la pericolosa grandezza.

3 commenti:

Soleil / Mamma Oggi Lavora ha detto...

e' una bella descrizione :)

violapensiero ha detto...

a me fa morire quando lui dice:
- mamma, ancora l'Italia non esiste"
e lei...
"E UNISCILA A MAMMA, CHE ASPETTI!!??"

:-D

Renata_ontanoverde ha detto...

Si, bella, di una gran donna che sa restar nell'ombra.

Viola anche a me fa morir dal ridere quella battuta, come la faccenda della maglia di lana! Mi piace anche il "contorno" familiare di Giuseppe Garibaldi, in una routine di normale famiglia... anche se penso che Garibaldi difficilmente pelava le patate per il minestrone a mamma!