La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

lunedì 23 aprile 2012

23/04/1983




Sono passati 29 anni da quel giorno  in cui siamo scesi dalle scale della Chiesa, marito e moglie, dopo quasi tre anni di convivenza.  C'era una leggera pioggia al mattino, l'aria era fresca, ma non fredda, quando uscimmo dopo la cerimonia, il sole iniziò ad uscire per splendere per tutto il pomeriggio. La foto è in controluce, ma l'ha fatta un esperto è comunque riuscita, non è la più bella, ma la più significativa.

Siamo scesi nelle difficoltà della vita così, sorridenti, nonostante tutto, ci siamo sostenuti a vicenda, una sottile complicità ci ha uniti sempre, anche quando eravamo distanti e vivevamo vite parallele per cause oggettive!  Tu con l'eterna sigaretta in mano, io con i miei amati fiori ad ingentilire ed a riportare il sorriso anche nelle difficoltà.

In gennaio ti dissi che ero stufa di aspettare di restare incinta per sposarmi e se non ti decidevi, potevo anche ripensarci e scegliere una soluzione alternativa al nostro rapporto, perché avevo le scatole piene di avere tutti gli oneri di moglie, ma nessun beneficio!

Fatto sta che tu quel 16 gennaio mogio mogio, replicasti "Perché se non ci sposassimo, tu che faresti?"  "Ma -risposi-, quel che mi pare, anche senza di te, visto che tu non ci tieni! " Mogio mogio "Ben allora, se proprio vuoi, facciamo le carte".

E fu in quei giorni che rimasi incinta ! In febbraio ne avemmo la conferma e la data fu facile da scegliere 23 aprile, San Giorgio!








18 commenti:

Maude Chardin ha detto...

Come siete belli..

Soleil / Mamma Oggi Lavora ha detto...

in questa foto siete radiosi, belli da mozzare il fiato
(io di anni di convivenza ne ho fatti due, ma i discorsi erano piu' o meno gli stessi)

Linda ha detto...

Bellissimi, Renata...
Con la vita davanti e gli occhi (i tuoi) pieni di fiducia e di allegria.
Un abbraccio!

Renata_ontanoverde ha detto...

Maude : eh si, grazie !
Soleil : più o meno sono sempre quelli... ;) piove sul bagnato!
Linda : taaaanto ingenua, nonostante i tre anni di convivenza, ma è proprio vero quando si sposano gli uomini cambiano !!!

leggerevolare ha detto...

bello il vostro cammino ...

perennemente sloggata ha detto...

caspita, all'epoca convivevate prima del matrimonio?? trooooooooooppo avanti!!
e che bella! il tuo sguardo è rimasto uguale, sicuramente con una dose di dolore in più, ma l'espressione è proprio quella!!
che belli :)
ma perché san Giorgio?

gattarandagia ha detto...

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, nè più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.

Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perchè con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perchè sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.

Eugenio Montale

Fiordistella ha detto...

Ragazzi belli e luminosi, con la vita ai vostri piedi.
ciao, Renata...un abbraccione :-))

nellabrezza ha detto...

uno sguardo di ragazza piena di fiducia e di amore, e di promesse che si realizzeranno...
non so che dire, temo di rovinare con le parole tutto ciò di bello questa foto induce a sentire...

Renata_ontanoverde ha detto...

Grazie Leggerevolare!
Perenne .. : sei la seconda persona che mi dice che il mio sguardo è triste. eravamo giovani e belli, io avevo TRENTATRE kili in meno!
San Giorgio lo spiego in un nuovo post!

Renata_ontanoverde ha detto...

Gattarandagia : grazie ♥ una bellissima dedica!

Fiordistella : si bella la gioventù spavalda e battagliera!

Nellabrezza : grazie! un abbraccio

perennemente sloggata ha detto...

non ho detto che il tuo sguardo ora è triste. ma rispetto alla felicità sacrosanta di quel giorno, ora sei caricata di qualche dolore ingiusto in più :(

edvige ha detto...

Ciao Renata, bella questa descrizione ed io acciungo noi ci siamo sposati dopo 25 anni che eravamo assieme e la...figlia ha fatto le foto. Ora ne sono passati altri 22 anni...mammamia come passa il tempo... Buona giornata.

Renata_ontanoverde ha detto...

Perenne : ♥

Mitica Edvige!!!!!! ;D

leira ha detto...

Bello tutto...Voi..I sorrisi...la struggente poesia di Montale ricordata da Gatta...Il tuo dare del tu al tuo sposo per ricordare insieme quel giorno.

Renata_ontanoverde ha detto...

Ieira : il "colloquio" con lui continua ancora, sia da sveglia che da addormentata, è ancora accanto a me!
Grazie !

SemifreddoalCaffe ha detto...

siete bellissimi... e che serenità che traspare dai vostri volti...
e sento anche la tua anima adesso che ripensa a quel momento costantemente...

sliced ha detto...

invantevole:)