La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

lunedì 21 maggio 2012

20 maggio 2012 eclissi e terremoto tra Maya e Nostradamus!


Come un orologio Svizzero, il calendario Maya ha calibrato l'eclissi anulare del Sole di ieri 20 maggio 2012 con l'inizio dell'allineamento delle Pleiadi e precisamente della loro stella più brillante, Alcyone, con il Sole e la Terra. 

Mentre Nostradamus aveva presagito in una quartina che il 20° giorno del Toro con l'allineamento Sole e Terra e Pleiadi ci sarebbe stato un gran terremoto. 

Che le previsioni delle eclissi siano prevedibili è certo, in quanto si tratta di un puro calcolo matematico, ovviamente alla nostra mente impoverita dai calcolatori elettronici sofisticati dell'era moderna sembra incredibile come un popolo con così pochi mezzi (non avevano calcolatrici, né cannocchiali astronomici) abbia avuto la capacità di calcolo così precisa. Inoltre inquieta la superstizione che nella loro concomitanza avvengano eventi infausti. 

Meno inquietante è la previsione di Nostradamus per il terremoto : la terra di muove continuamente, lo possiamo monitorare attraverso il link http://earthquake.usgs.gov

Secondo i Maya l'allineamento Pleiadi con gli altri pianeti che culminerà con il 21 dicembre 2012  il ritorno di Kukulkàn, il dio serpente. 

Il giorno del solstizio d’inverno, quando il Sole si posiziona ad ovest di Chicén Itzà, l'ombra del margine nord-ovest della piramide proietterà sui gradini un movimento di ombre e luci che si unirà alla grande testa del serpente scolpita alla base della scala e la illuminerà. Entro un periodo di 34 minuti, il serpente, il dio Kukulkàn, o Quetzalcoatl (per gli Atzechi) ,  formato da questo gioco di luce e ombra, sembrerà discendere verso la Terra, mentre il Sole lascerà ogni gradino, spostandosi dalla cima alla base della piramide. Questo magnifico effetto visivo si ripete  due volte ogni anno, in corrispondenza degli equinozi di primavera e di autunno.
Ma il 21 dicembre 2012 avverrà qualcosa di ancora più straordinario: la coda del serpente proiettata dalla sommità della piramide punterà precisamente verso il gruppo stellare delle Pleiadi e il buco nero al centro della galassia, Hunab Ku, la Farfalla Cosmica, coinciderà con il solstizio invernale. Questo vuol dire che quel giorno il Sole si troverà perfettamente allineato con Hunab Ku.

Sarà quello il giorno in cui Kukulkàn, il dio Serpente, quel dio che i Maya attendono da sempre, tornerà per dare avvio a una nuova era, per riconsegnare all'uomo quel sapere che già anticamente aveva donato? 





6 commenti:

nellabrezza ha detto...

speriamo di sì! abbiamo gran bisogno di conoscenza.

complimenti alla preparazione sui maya...

leggerevolare ha detto...

speriamo che sia una coscienza globale sul nostro rapporto con il pianeta, la natura e l'uso improprio delle risorse naturali - insomma un ritorno al passato illuminato da una presa di coscienza globale - spero che per una volta vincano i buoni, cavolo!!!

Lella ha detto...

Speriamo nell'avvento di una nuova era che spazzi via tutte le brutture dal mondo.

pyperita ha detto...

Personalmente non ne posso più dei Maya e delle loro profezie.

Renata_ontanoverde ha detto...

Nellabrezza : eheh ho letto Cotterel, impressionante!

Leggerevolare ;) un bel black-out globale e ricominciare da zero. coloro avranno i pannelli solari saranno gli unici che ritorneranno alla "civiltà" !

Lella : mah nonostante i Maya ho i miei seri dubbi, io se non vedo non credo ... ;)

Pyperita : a me sta su i maroni Giabocco con Kazzenger e tutti quelli che ci marciano.
A prescindere, CARPE DIEM e domani CHE SARA' SARA'!

gattarandagia ha detto...

ma dai!