La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

lunedì 14 gennaio 2013

Dialogo notturno


Oggi ho cucito una felpa da lavoro per mio figlio, non trovandone in negozio una del colore della sua divisa.

Poco fa è venuto a ritirarla.

Renata : il collo non mi è riuscito molto bene, la macchina è piccola e la stoffa molto difficile da lavorare.
Figlio : non ti preoccupare, sembra sia acquistata in negozio.  Ti manderemo a lavorare dai cinesi... .




 Per me comunque è una vittoria: da tanto tempo non tiravo fuori la macchina da cucire per confezionare un capo e soprattutto FINIRLO! Spero che questo sia il primo di una folta produzione creativa del 2013!

8 commenti:

Linda ha detto...

Tenero! A suo modo, ti ha fatto un complimento!

Renata_ontanoverde ha detto...

Si, ha preso da suo padre, anche lui mascherava i complimenti con molto umorismo!

lella ha detto...

Ahahahah! 'sti figli!
però, dai, t'ha detto che sembrava uscita da un negozio!

nellabrezza ha detto...

bravissima renata! sempre tanto in gamba da poter uscire da qualsiasi problema !... tra l'altro avrai anche risparmiato parecchio. eh sì, il tessuto felpato da cucire a macchina sarà stato tremendo, penso...

edvige ha detto...

ahahahahaha ti ha guardata e.....ardua la sentenza....hai un avvenire :DD scherzo il tutto simpatico e bello e bella anche la felpa brava, ciaoooo

Renata_ontanoverde ha detto...

Grazie ragazze!

Shunrei ha detto...

Complimenti anche da me, mi sembra venuta davvero bene!
Io - nipote di sarta - arrivo giusto a riattaccar bottoni... =__=

Renata_ontanoverde ha detto...

E' sempre così Shunrei : quello che so fare non me l'ha insegnato mia madre (sarta) ma ho fatto un corso.... e molta autodidattica!