La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

martedì 6 agosto 2013

La stanchezza

Non adducete mai come pretesto la stanchezza per dispensarvi  dagli esercizi raccomandati dal nostro Insegnamento. Che a tratti vi sentiate stanchi, d'accordo, ma di quella vecchia stanchezza che vi trascinate appresso potrete sbarazzarvi solo andando a contemplare il sorgere del sole, facendo esercizi di respirazione e di ginnastica … Alcuni diranno che si tratta di un'ulteriore fatica: forse, ma sarà questa benefica fatica a sbarazzarvi della stanchezza. Chi rimane nella sua  vecchia stanchezza la alimenta. La stanchezza ha paura degli sforzi: se glieli imponete, essa scapperà lontano da voi. Se
invece la accarezzate gentilmente e le dite: «Mia cara stanchezza, rimaniamo a letto, pranziamo insieme…» non si allontanerà mai. 
Nulla può giustificare il fatto di lasciarsi andare all’inerzia. Anche chi avesse le più grandi difficoltà a
camminare deve sforzarsi di fare almeno qualche passo; se poi gli fosse veramente impossibile, cerchi di fare un esercizio tramite il pensiero immaginando se stesso mentre cammina. Sì, non
accettate mai l’inerzia."
Omraam Mikhaël Aïvanhov 

*****

Ho sempre trovato buone ispirazioni nelle parole del filosofo Aïvanhov, che vi ripropongo anche oggi. 

In maggio di quest'anno ho partecipato ad un corso di bioenergetica taoista dove la nostra insegnante ci ha indicato come CON IL SOLO PENSIERO si possono attivare fonti inesauribili di energia nel nostro corpo, andando ad agire sui chackra e sui meridiani dell'agopuntura cinese. Come un magnete,  se "fatto girare", con il solo pensiero il nostro corpo ingrana una marcia incredibile, pur non richiedendo sforzi di meditazione strani, ma solo chiudendo gli occhi e visualizzando per un paio di minuti una sequenza d'attivazione. 

Per aggiunta lo stupore maggiore è stato quando "sentendo" quanta energia avevamo innescato, abbiamo dovuto fare degli esercizi di movimento fisico per scaricarne un certo surplus e poter riprendere il corso. 

Un pensiero si affaccia sempre alla mia mente quando vengo a contatto con queste realtà.

Se tutto ciò si può fare SEMPRE, FACILMENTE, in qualsiasi luogo ci troviamo A COSTO ZERO, perché non ci viene insegnato??? Certe cose sarebbero indispensabili e sono riconosciute negli altri paesi Europei, perché da noi NO ???? 

Buona giornata !

9 commenti:

Ale ha detto...

Stupendo Renata... Un bellissimo post molto utile. Hai fatto molto lavoro dentro di te, è difficile mettere in pratica quello che viene insegnato.
Io sono sincera e l'ho detto tante volte, non riesco a venirne fuori... Scusa lo sfogo. Un abbraccio e una buona giornata, che sia carica di energia positiva...Ale.

Nik ha detto...

Devo stamparmi questa cosa: in questi giorni mi sento un gelato squagliato!

L'energia sia con te (e anche un po' con me!)

leggerevolare ha detto...

noi non siamo un paese normale... ma adesso che ci penso devo andare a ricaricare i miei chakra. Devo fare i cristalli... ciao

Ale ha detto...

Buona giornata.
Ale

pyperita ha detto...

Hai ragione. Io non conosco queste tecniche ed è un periodo nel quale la mia energia, fisica e mentale, è pari a zero.

edvige ha detto...

Tesoro se tutti facessero il fai da te le grandi aziende e collaterali come guadagnerebbero fior di soldi.....pensa al passato quando la cosidette ..plebe...era lasciata all'oscuro di tutti perchè pochi furbi con possibilità vivessero bene alle spalle....
Ora un pò meno ma la furbizia e più raffinata ma la plebe si è svegliata non tutti e non del tutto ma iniziamo a dare filo da torcere.
Bacioni e buona giornata.

Renata_ontanoverde ha detto...

Grazie a tutti e buon mercoledì

P.S. Edy hai ragione : panem et circesem... è sempre valido! :)

nellabrezza ha detto...

sono della stessa opinione di edvige... tuttavia un certo grado di stanchezza è tipico di questa stagione.. non possiamo ignorare le conseguenze del clima sul nostro fisico !

annikalorenzi ha detto...

la mente ha risorse inesauribili...gli orientali lo sanno bene