La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

martedì 26 novembre 2013

La città è piccola e la gente mormora

Grandi preparativi per l'arrivo di ..... Letta ? Nooo di Putin! Ieri è atterrato a Ronchi (aeroporto di Trieste) un Antonov che portava la sua macchina blindata.
 
La città è stata blindata nella sezione in cui avverrà l'incontro, tagliando il cuore del traffico e mettendo a disagio migliaia di cittadini, perché i negozi della zona sono chiusi per tutta la giornata, negli uffici sono stati consegnati solo 300 pass! Senza contare i frontalieri, che hanno divieto di passaggio anche a piedi!  
 
Perché proprio venire qui a rivoluzionare il traffico, a far setacciare il fondo marino delle rive, far anticipare la partenza di Costa Magica, chiudere vie e dirottare automezzi (ben NOVE linee di autobus varieranno il percorso) per non parlare del traffico, con zone interdette ai mezzi, zone interdette anche ai pedoni e .. tiratori scelti sulle rive.
 
Insomma:  visto che Putin ieri era già a Roma, perché non ne hanno discusso lì di ciò che devono parlare? Sai quanti soldi risparmiati?? In tempi simili di congiuntura tutto concorre.
 
Dicono : ci sarà un ritorno d'immagine per la città. Ma quale???  quella del caos ??  o quella dell'annunciata manifestazione arcigay capitanata da Vladimir Luxuria, aggredita nel 2007 in una piazza di Mosca in una manifestazione "non autorizzata" ??
 
Ma, ogni riguardo all'ospite Putin, dobbiamo accoglierlo come si deve, altrimenti..... se ci tagliasse il gas??? questo inverno farà freddo sul serio!!!
 
 


7 commenti:

nonno enio ha detto...

meglio tenerselo buono Putin l'ha capita pure il Papa che l'ha aspettato pazientemente per un ora....

Nik ha detto...

In tutti questi anni avrei dovuto farci il callo all'arroganza dei potenti, ma non mi riesce proprio.

PS. Il consumo del gas a casa mia l'ho ridotto drasticamente: non mi bastava lo stipendio per riscaldare la casa. Ora col legno è tutta un'altra cosa anche se l'ENI non è contenta e l'anno scorso ogni 20 giorni è venuta a controllare il contatore per verificare che non rubassi il gas, proprio loro che per anni mi hanno rubato lo stipendio!
Per non parlare che non mi accettano le autoletture in quanto "consumo non congruo in base al consumo presunto".

Renata_ontanoverde ha detto...

Ennio, sarà, io non ci spero, questo è peggio di Stalin a detta dei russi a Trieste.

Nik : è vero anche la mia casa di campagna ha lo stesso problema ogni pieno di GPL è un salasso.

leggerevolare ha detto...

solo in italia fanno queste cose... mah!!
buono quello
berlusconi 2

pyperita ha detto...

Pensa Renata a noi che ogni giorno abbiamo manifestazioni, ospiti internazionali e quant'altro, per non parlare dell'afflusso di gente che va a sentire il Papa, moltiplicato all'inverosimile rispetto a quello precedente. Fortunatamente io non vivo né lavoro in centro, ma per moltissime persone il disagio è quotidiano.

Ale ha detto...

Meno male che ero ieri dal dentista, oggi avrei trovato Luxuria proprio da quelle parti.... Un abbraccio e buona serata.

Renata_ontanoverde ha detto...

No Elisa, c'è una differenza.
Il nano ancora non ha fatto uccidere, ci ha solo rovinato!
Mentre Putin gira così perché ne ha combinate!


Pyperita : noi non siamo Roma! Siamo una sperduta città di provincia bistrattata, maltrattata, logorata, da un'Italia che ci ha in@ulato più di una volta, (last not least il trattato di Osimo), usata come porta ora aperta ora chiusa sull'oriente.

Per noi, son passati i tempi in cui Sissi scendeva da Massimiliano .... ed venivano in scioltezza. Perfino Carletto d'Inghilterra, a Duino è passato giù dal clanz de siora Pina (traduco : ha percorso senza scorta la piccola discesa che passa davanti alla casa della signora Pina) e l'ha cordialmente salutata sorridendo rispondendo al Bongiorno! dell'anziana!

Ale : tra i due era il meno peggio, che ti potesse capitare!