La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

mercoledì 5 febbraio 2014

Omraam Mikhaёl Aïvanhov - Pensiero del giorno

Ogni azione – per quanto insignificante – anche un semplice gesto, una parola, un sentimento o un pensiero producono necessariamente effetti positivi o negativi. Si può affermare dunque che in qualche modo la nostra intera vita è posta sotto il segno della magia: nella vita ogni cosa è influsso, impronta, vibrazione, e ciò è sufficiente per entrare nel campo della magia. Ogni volta che un essere agisce su un altro essere o su un oggetto, compie un atto magico. Ed ecco che le persone guardano, parlano, pensano, nutrono desideri, sentimenti e compiono gesti senza rendersi conto che tutte le correnti che mettono così in moto sono forze magiche. Spesso, nella loro ignoranza, accade che le persone mettano in azione forze negative che si ritorcono poi contro di loro, e quando vengono scosse, afferrate e morse da tali forze, non ne capiscono il perché È dunque importante che ciascuno impari a lavorare sui propri pensieri, sentimenti, parole, gesti e sguardi, affinché le forze provocate da ogni sua attività fisica o psichica producano unicamente effetti benefici… Benefici per lui, certo, ma anche per tutte le altre creature nel mondo. »

12 commenti:

nellabrezza ha detto...

che bello questo pensiero renata...quanto mi colpisce forte in questo momento, davvero tanto...! non per vantarmi ma spesso sono anche colpita da tanti ritorni buoni e positivi. penso di non meritarmeli ed invece sì, me li merito tutti. compreso quello di avere una amica come te!!

Renata_ontanoverde ha detto...

Grazie Ele! :)

edvige ha detto...

Don Camillo mi piace ancora oggi altri dello stesso periodo no.
Per il resto ok.
Buona giornata

carolina verzeletti ha detto...

Ciao Renata
Vero,moltooo vero.

Paola ha detto...

Con il nostro comportamento influenziamo, certamente, quello degli altri... un po' come quando educhi tuo figlio: non puoi dirgli di non fare una cosa che vede fare a te!

Giga ha detto...

Nie jest łatwo zapanować nad emocjami, ale trzeba się zawsze starać, bo życie dla wszystkich będzie milsze. Pozdrawiam.
Non è facile controllare le emozioni, ma bisogna provare sempre, perché la vita di tutti sarebbe più bello. Distinti.

@enio ha detto...

ecco perchè la mia mamma mi metteva sempre del sale nei vestiti nuovi (contro l'invidia)e mio pafre mi faceva le crocette in fronte (contro il malocchio§)recitando sotto voce gli scongiuri..

Coloratissimo ha detto...

Cara amica,concordo con la necessità di essere responsabili,nei fatti e nelle parole,ma non è sempre facile,situazioni contingenti ci portano a non essere sempre attenti,così succede che ci lasciamo andare a cattivi comportamenti.
L'importante è riconoscere le nostre mancanze e fare ammenda.
Felice domenica,fulvio

Renata_ontanoverde ha detto...

Edy : questi film sono gli unici nel loro genere!

Grazie Carolina!

Pozdrawiam Giga!

Enio : bravi genitori ;) mia suocera raccomandava sempre d'indossare le mutande alla rovescia. Mia bisnonna non nominava mai la parola diavolo.... e così via. La parola d'altra parte è energia, come il pensiero ed ognuna ha valenza positiva o negativa...

Fulvio come uomo certamente hai ragione, perché siete guardati con molto permissivismo. Io come donna moglie di un uomo dal carattere buono ma rigido, per non scontrarmi costantemente con lui dovevo stare attenta a come agivo, parlavo, proponevo le cose. Ho sempre citato ai miei figli la III legge di Newton: ad ogni azione ne consegue una uguale e contraria! Con questo li allertavo da azioni inconsulte e disastri taciuti, altrimenti avrebbero incorso nelle mie ire. Se confessavano prima spontaneamente, promettevo di non arrabbiarmi e punirli, ma non lesinavo reprimende...;)

annikalorenzi ha detto...

verissimo! un saluto

Saray ha detto...

Mi piace questo pensiero. Ogni nostra azione e pensiero si riversa inevitabilmente su chi ci sta accanto. Giusto quindi far si che sia un pensiero d'amore, direttamente uscito dal cuore.
Buona domenica cara Ontano ^_^

sliced ha detto...

ciao cara renata.
è vero, in ogni azione decidiamo se essere pugno, carezza o non essere affatto..un abbraccio!
sliced