La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

lunedì 23 gennaio 2012

La sofferenza, la pazienza e la consapevolezza!

"La pazienza lavora con il tempo. Col tempo, tutto ciò che avete vissuto, anche i momenti più difficili, possono diventare una fonte di arricchimento e di gioia. Nulla infatti accade  senza una ragione: tutto ha un senso, ma sta a voi trovarlo. Nel momento in cui provate una sofferenza, di qualunque natura essa sia, fate in modo che il vostro pensiero non rimanga fisso su quella sofferenza, legato ad essa! Proiettatela nel futuro dicendo a voi stessi che presto avrete dimenticato ciò che ora vi fa tanto male; se invece fosse impossibile dimenticarlo, lo vedrete sotto un'altra luce. Sapendo quanto i nostri stati interiori possano modificarsi con il tempo, si sopportano molte più cose! "
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Per me Aïvanhov è sempre stato fonte d'ispirazione e di riflessione. Infatti ho sempre cercato di seguire quanto dice, una filosofia di vita che basa le sue radici in una saggezza ancestrale. Come ripetuto anche dalla legge del karma,   bisogna costruire sulle proprie sconfitte e sui propri dolori ed insuccessi il successo di domani.
Certo che c'è il tempo in cui ci si sente sconfitti, in cui si pensa non potersi alzare dalla batosta che la vita ha inflitto, ma dopo la pioggia viene sempre il sereno: il Sole è e resta lì sopra le nuvole nel Cielo. Quindi la Fede in se stessi, nell'Universo (qualsiasi nome vogliamo dargli) è la principale fonte della nostra Forza. Solo superando noi stessi, le nostre resistenze, i nostri limiti sapremo affrontare  le difficoltà  restando padroni della nostra vita, che non significa fare quel cavolo che ci pare, anzi!!! Un saggio diceva : " La libertà è la scelta di fare con gioia quello che si deve e non quello che si vuole!"

Ad majora!

4 commenti:

Marinz ha detto...

sagge parole... dalle "sconfitte" bisogna uscirne più arricchiti e più forti... e siamo cmq noi gli artefici del nostro destino soprattutto dopo che siamo caduti!!!

un sorriso :)

Maude Chardin ha detto...

Un bellissimo messaggio di speranza e di forza..tutto passa, è vero.
Un abbraccio Renata

Gloria Fiorani ha detto...

Sempre ad majora, anche dopo giornate fantozziane come quella che ho avuto io oggi! ;) e vuoi vedere che alla fine una bella risata risolve anche i momenti più ingarbugliati? Grazie mille, un messaggio positivo da non dimenticare mai. Un... no, uno è poco: tanti abbracci! :)

Renata_ontanoverde ha detto...

Un sorriso a te Marinz!

Un abbraccio Maude!

Tanti abbracci anche a te Gloria!