La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

martedì 31 gennaio 2012

Ansia!

Sei e un quarto di mattina, mi ritrovo in pigiama e vestaglia, bevo il caffé e  parlo con la gatta che vaga inquieta ed affamata di bocconcini ed ogni tanto, querula, miagola un mam-mau perentorio per ottenerli. Alla mia replica "basta, sei un'ingorda!" lei modula un mao che suona come un secco No! 

Mi scoccia ammetterlo, porca paletta! ma mi rendo conto che sto invecchiando!

Una notte di sonno non mi ha restituito la forma e porto su di me i postumi dello sforzo fatto negli ultimi due giorni. Un viaggio andata ritorno di complessive 3-4 ore di macchina, tre appuntamenti concentrati nel mattino per problemi amministrativi, l'ansia di chiedermi nell'attesa che esito avranno gli incontri  e se sarò in grado di risolverli in così poco tempo.

Infine  i figli che  mi tampinano con sms ansiosi circa  il peggiorare delle condizioni atmosferiche ed il mio conseguente stupore:
Telefonata di Figlia : Mamma guarda che qui c'è sole, ma fa solo un 1° e la Bora è molto forte quindi l'indice di calore è -4° VESTITI BENE ! che non prendi un malanno quando torni !!!!!!
Sms Figlio : Mamma, torna un po' prima, che qui sono 0° e su per il Carso (dove passa la super strada) ghiaccerà in serata!
Mia risposta " sto partendo (15.00) comunque faccio la costiera (sopra il mare)"
Risposta Figlio " come preferisci (a lui la costiera fa impressione per il pericolo caduta massi ;) solo fa in modo di esser qui prima del tramonto."

Leggo e strabuzzo gli occhi : i figli fanno le veci dei miei genitori ? succede sempre quando mi "avventuro" per qualche tempo lontano da loro, anche se per un breve viaggio come questa volta. Da una parte hanno assunto un ruolo protettivo da quando mio marito è morto.  Dall'altra si stringono a me quasi unica superstite, con la moglie di mio padre, di una famiglia numerosa che li ha sostenuti e protetti fin dalla loro nascita. 

Ma torniamo al mio invecchiamento ! L'ansia e la stanchezza di vivere (dopo tanto soffrire) che scaturisce durante le difficoltà schizza nell'immediato alle stelle per poi pian piano diradarsi quando mi fermo a ragionare, io stessa meravigliata dalla mia iper reazione!  E' indice d'invecchiamento quella di considerare con maggior ansia sia il piccolo problema che quelli maggiori. Ma la vita è così : un continuum di problematiche, inutile agitarsi troppo.

Alla fine mi rendo conto che tutto, cum grano sali e soprattutto a mente fredda, chiedendo aiuto, può essere risolto in breve tempo!  Come nel mio ultimo viaggio : son bastate due ore e mezza di colloqui con le persone giuste, che le cose si son risolte. Ma l'attesa mi ha creato tre giorni d'ansia!

E' sempre la fede, in se stessi e nelle proprie capacità, ma anche la Fede se siete credenti, che ci aiuta a superare qualsiasi ostacolo. Essere fiduciosi che la soluzione arrivi, è un dato di fatto : per la legge d'attrazione concretizza l'appianamento del problema. L'ansia è il nostro nemico, il sentimento che   tiene in ostaggio la nostra mente e ci paralizza, scuotendo il nostro equilibrio!

Considero quindi, che devo imparare a gestire  l'ansia perchè  ultimamente mi coglie e crea per una buona giornata, ed a volte anche più, uno scompiglio che mi agita e che può essere risolto magari proprio con il bigliettino di Osho! Quindi ora vedo il perché dell'occasione del precedente post,  venuto a fagliolo anche se l'ho scritto per altri!

Ricordo   che mio padre ripeteva in caso di confusione una frase, sentita spesso da bambino, avendo vicino a casa il locale di famiglia con il campo di bocce,   gridata a gran voce da qualche giocatore che perentoriamente intimava " BALE  FERME!" con cui invocavano fermando il gioco, il tempo necessario per misurare le distanze ed approntarsi studiando la successiva mossa vincente !

Ragiono quindi sul futuro e spero di ricordare che al prossimo problema devo gridare a me stessa BALE FERME e tirare fuori il pizzino di Osho   !  ;D

Ad majora.

12 commenti:

Avedon ha detto...

Tuo padre era un saggio!
Sono anch'io di quel parere e, quando le situazioni diventano sempre più frenetiche e complicate mi verrebbe naturale gridare FERMI TUTTI!!
Di solito, quando sono presa dall'ansia, mi ripeto come un mantra "una cosa alla volta risolviamo tutto..."
Fidati: non è colpa dell'età, soffrono di ansia persino i miei figli. L'ansia per me è data dalla necessità di fare tutto in fretta, di prendere delle decisioni senza avere il tempo di ponderarle. Parti a testa bassa perchè sei costretta, ma la paura di fare un passo falso... ti divora!

elenamaria ha detto...

I tuoi figli si prendono cura di te. Scaccia l'ansia e gioiscine.
Un abbraccio

Renata_ontanoverde ha detto...

Avedon : effettivamente spesso l'ansia è un fattore di stress per il frenetico ritmo quotidiano.

Si Elena ne sono consapevole, anche se ogni tanto li riprendo che non mi rompano le scatole (per riportarli alla normalità) che sono IO la Mamma ! ;D
un abbraccio anche a te!

Sonopronta ha detto...

Renata, a parte dirti che sono con te, volevo anche farti sapere che il pizzino di Osho mi ha fatto ribaltare dal ridere :-))

pyperita ha detto...

Invidio le persone che non si lasciano dominare dall'ansia, io non sono tra quelle. In alcuni casi riesco a essere tranquilla, ma spesso sono le piccole cose a crearmi agitazione, anche perché parto dal presupposto che se qualcosa deve andare male ci andrà, salvo poi scoprire che non è così.
Ti capisco quindi perfettamente.
Un saluto.

Raffaella ha detto...

Ciao qui Lignano come capisco i tuoi figlioli e se la bora fosse diventata nera? Meno male che ogni tanto invertono le parti. Niente ansia per l'invecchiare. è tutta saggezza. Buttiamola così un abbraccio Raffaella

Maude Chardin ha detto...

Stavo pensando proprio a quello leggendo il post: e il pizzino di Osho? ;-)

Renata_ontanoverde ha detto...

Sonopronta :)

Pyperita : io sono positiva, ma al primo momento perdo la trebisonda, poi ci ragiono e mi ripiglio, ma nel mentre ...

Raffaella : saggezza fino ad un certo punto, purtroppo.

Maude : dagli anni in cui usavo il pizzino di Osho senza problemi con il mio capo, ho perso mio fratello in circostanze tragiche, mio marito dopo 4 anni di calvario, ho perso il mio primo ed unico lavoro dopo 36 anni e tutto questo purtroppo ha inciso non poco sul mio tempo di reazione! Ma non demordo ! ;D

FrencyMammaStrega ha detto...

Siamo tutti uguali ;)
Io quando ci sono le brutte giornate chiedo a mia madre di chiamarmi quando arriva a casa ;)

Gloria Fiorani ha detto...

Dolce che sei, e dolci i tuoi figli che si prendono cura di te :) Potrei essere tua figlia, sai? E mia mamma è quasi tua coetanea, ma ahimé, con lei ho sempre avuto un rapporto conflittuale... Via, con questo post hai fatto uscire la mia lacrimuccia quotidiana. ;) Un abbraccio enorme.

Maude Chardin ha detto...

Mi dispiace Renata, non sapevo niente.. non vorrei averti ferita..se l'ho fatto non era mia intenzione. :-(

Renata_ontanoverde ha detto...

FRENCY : eh capita sempre di più!

GLORIA : generalmente con mia figlia devo camminare come in un campo minato ed in punta dei piedi pregando che non esploda ; D
anche se mi vuole bene da morire è ipersensibile ed insofferente!
ho un rapporto migliore con mio figlio : caratterialmente siamo più simili.

MAUDE : dato che mi leggi da poco, non potevi sapere, per capire dovevo scendere nei particolari.
Perché il sistema del pizzino funziona! ;)