La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

domenica 29 aprile 2012

Gita in Slovenia

Con la mia amica M. sono andata a fare una gita al suo paese d'origine Jursče tra Postumia (Postojna)  e Villa del Nevoso (Ilirska Bistrica).

Ciò che amo della Slovenia è il verde: ricca di vegetazione, anche le colline sono a bosco, solo le valli sono a prato e questa domenica tutti i prati erano ricoperti da un tappeto di tarassaco in fiore. Ogni scorcio sembrava una magnifica cartolina, qua e là completata da qualche piccolo branco di mucche o pecore al pascolo e qualche cavallo che pigro brucava l'erba. Il mio cuore è "naufragato" in tutto quel verde e giallo e non ho resistito a fermare la macchina sul ciglio della strada e fare questa foto, che rende solo in parte il "largo respiro" di questi prati.

Arrivati in paese, dopo le visite di rito,  abbiamo colto l'occasione per andare nel bosco a fare una passeggiata, peccato che ero in ansia perché è zona di zecche e quindi nonostante lo spray anti-deterrente ho camminato con cautela solo per i sentieri segnati e mi son fermata a fare queste foto.






L'incanto del bosco -qui siamo a quota 900 m. sopra il livello del mare- è fantastico, ti sembra che tra quegli alberi si nasconda qualche gnomo. La sera si anima di vita con l'uscita dei cervi e caprioli, con le scorribande dei cinghiali ed ogni tanto, ma raramente, un orso taglia la strada a qualche turista che si addentra troppo nella boscaglia! 

Ma i re sono gli alberi, li guardo e sono ipnotizzata dalla loro altezza! Sono tanti, ma  i miei preferiti sono gli  enormi e severi   pini, che dominano sopra tutti e quando cammini per il sottobosco un intenso odore di resina sale dal tappeto erboso misto ad aghi di pino che trattengono il profumo e ti sembra di camminare  in un mondo fantastico. Lo stormire delle fronde alla brezza del giorno poi, ti fa tendere l'orecchio: abbiamo detto le stesse parole nello stesso momento, io e la mia amica : "ascolta... la voce del bosco"... ci siamo guardate ed abbiamo riso allegre.


Ora sono stanca morta! Ma fra poco vado a letto, devo recuperare le forze, approfitto visto che sono sola a cena e non ho voglia di mangiare! Buona serata a voi! 

 

10 commenti:

gattarandagia ha detto...

la slovenia colpì anche me per la gran quantità di alberi e verde.
bella cosa che tu possa tornare a casa, stanca e soddisfatta e non avere voglia di rimpinzarti: mantiene la linea asciutta e l'anima appagata!!!

Soleil / Mamma Oggi Lavora ha detto...

Avete fatto bene!
La zona di Postumia è bellissima, ci sono stata una palata di anni fa, siamo stati anche a visitare le grotte, da mozzare il fiato... era ancora la Jugoslavia appena dopo la morte di Tito, figurati... :)

edvige ha detto...

Bei posti i ricordo solo però delle Grotte andata tantissimi anni fa. Buona settimana

Linda ha detto...

Che bel post, Renata! Ho sentito il rumore delle foglie e l'odore dell'erba, mentre leggevo... e soprattutto la presenza maestosa degli alberi...
Un abbraccio.

redcats ha detto...

Che bella gita e che foto stupende! redcats

Renata_ontanoverde ha detto...

Mah Gattarandagia, mi son scofanata una cofana d'insalata ed uno yougurt: in questi giorni ho una fame lupogena o si dice lupigna...?;P

Soleil : le grotte ancora non son stata a visitarle! una vergogna vero?? ma vi porrò presto rimedio. più suggestive di quelle di Postumia sono le grotte di San Canziano (Škocjanske Jame) ma bisogna essere agili!

Edvige : buona settimana a te!

Linda : si, ora lo puoi ascoltare e vedere nel video postato per youtube, quello precedente non funzionava!

Redcats : sissì bellissima gita!

Maude Chardin ha detto...

Che belle foto e che bei posti, hai davvero staccato la spina.

Renata_ontanoverde ha detto...

si Maude!

katherine ha detto...

La primavera è veramente la stagione più bella. Dopo tanto freddo, neve e grigiore, vedere questi prati fioriti, gli alberi rivestiti di foglie nuove, sentire in cinguettio degli uccelli tra i rami, è un'emozione che rapisce sempre e che fa ringraziare di avere occhi per vedere e orecchi per sentire.

katherine ha detto...

La primavera è veramente la stagione più bella. Dopo tanto freddo, neve e grigiore, vedere questi prati fioriti, gli alberi rivestiti di foglie nuove, sentire in cinguettio degli uccelli tra i rami, è un'emozione che rapisce sempre e che fa ringraziare di avere occhi per vedere e orecchi per sentire.