La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

sabato 2 febbraio 2013

Il "parto" del ghiacciaio

Un amico mi ha inviato questo filmato e ve lo passo, perché è affascinante e tremendo al tempo stesso.  Seguo da tempo il canale Focus, dove girano documentari sulla terra. I più affascinanti sono quelli sull'evoluzione della terra, sulla tipologia del terreno e dei movimenti orogenetici degli strati rocciosi e della deriva dei continenti, nonché della datazione dei periodi di glaciazione.
 
Avevo dimenticato lo studio a scuola e le morene erano solo un vocabolo legato ai ghiacciai : è stato stupefacente vedere come il ghiaccio che credevo vivo solo in superficie, in realtà si muove in modo compatto e segna con il cammino di milioni di tonnellate il suolo lasciando queste grandi ferite sulla terra.
 
In questo filmato si può vedere come il ghiaccio sia vivo e la forza titanica che esprime in una superficie grande come l'isola di Manhattan,  profonda TRE VOLTE tanto l'altezza dei suoi più alti grattacieli.
 
James Balog sta monitorando da anni i ghiacci. Ha fatto un film sul movimento ed il ritiro dei ghiacciai. Impressionante: negli ultimi 10 anni i ghiacciai si sono ritirati il doppio di quanto si erano ritirati negli ultimi cent'anni! Sappiamo che i ghiacciai sono le nostre riserve d'acqua dolce di superfice.  Se non volgeremo presto la nostra attenzione sulla Terra e su cosa le stiamo facendo, arriveremo ad un punto di non ritorno, ... altro che Maya!!!
 
Visitate il sito, anche se in inglese, le immagini parlano un linguaggio internazionale!


5 commenti:

Antonella ha detto...

Ciao Renata, interessantissimo e nella sua drammaticità anche bello.
Bisognerebbe capire che arrivato il momento di fermarsi...
Ciao buon fine settimana.
Antonella

katherine ha detto...

Stupefacente, impressionante e spaventoso!
Ci fa capire che l'uomo non vincerà mai completamente le forze della natura!

Saray ha detto...

E' un video che fa pensare..pure io seguo il canale Focus sul canale 56 per chi non lo sapesse. Ho letto di questo ricercatore e studioso, che oltretutto ha rischiato la vita per portare a termine i suoi studi..visto i posti in cui doveva andare per filmare.
Si, i maya fanno ridere al confronto di ciò che sta succedendo ai ghiacci e ai poli. Sembra che nessuno abbia tempo di pensarci..il futuro arriva veloce e forse non ci sarà più tempo per salvare la terra.
Buona domenica cara ^_^

edvige ha detto...

Interessante frazie della segnalazione buona domenica

Renata_ontanoverde ha detto...

Già, ragazze, a vedere il programma Focus, resto allibita di fronte ai meccanismi della crosta terrestre e dei sommovimenti che accadono sotto i nostri piedi, senza che ce ne accorgiamo.