La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

sabato 6 febbraio 2010

Reazioni

Solo per il 7% le nostre comunicazioni sono basate sulle parole , il 93% è basato sull'inflessione della nostra voce, l'espressione facciale, il linguaggio del corpo e i neuroni specchio!

Potrete ben capire come mai certe volte, le nostre reazioni siano spesso frutto di una conseguenza non verbale e pertanto difficilmente controllabili, difficilmente decriptabili e neutralizzate.
Ecco perchè l'atteggiamento materno nei primi anni della nostra vita quando ancora siamo nello stadio non verbale riescono a fissare nel nostro organismo meccanismi di risposta che sono duri ad essere sradicati dalle nostre reazioni e dalle nostre abitudini.

I neuroni specchio si trovano soprattutto nella regione di Broca del nostro cervello, dove risiede la nostra capacità ad elaborare il linguaggio e nella corteccia cerebrale: sono quelli che ci fanno imitare inconsapenvolmente per simpatia i gesti di chi abbiamo difronte. Così se una persona è allegra, quando entra in una stanza riesce a portare la ventata di allegria ed a contagiare qualcuno. Ma se quell'allegria non è sincera, è la persona allegra che uscirà depressa dalla stanza!

Vi ricordate quando da piccoli si chiedeva timidamente a qualcuno che ci piaceva "Vuoi diventare il mio amico" : quando l'altro/a rispondeva di si, l'atteggiamento tra i due cambiava completamente ed eravamo pronti a difendere l' "amico" a spada tratta da altri bambini/e che ce lo volevano contendere o ne erano gelosi.

In realtà nello spazio di pochi secondi ci trasformavamo da perfetti sconosciuti ad amici per la pelle!

Quanto difficile diventa da adulti e questa capacità , condizionati da interesse, invidia, confronto ecc.

3 commenti:

Giusy ha detto...

Non solo: anche dalla paura di essere giudicati, dall'ansia di ricevere approvazione, dalla paura di lasciarsi andare........

Ciao cara, buona domenica!

Veronica ha detto...

Mah! Chissà quanti danni ho fatto io a quelle 2 creature e se mai riuscirò a recuperare...

Renata_ontanoverde ha detto...

Veronica: piacere di leggerti! consolati che ripetiamo gli stessi o quasi errori dei nostri genitori, quindi forse hai la chiave per de-criptare l'imprinting errato ;)un bacio