La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

martedì 12 luglio 2016

Luglio

Ecco, il tempo fugge, è un luogo comune lo so, ma tornando al mio blog, talmente trascurato, constato che sono più di due mesi che non scrivo. 
Ho fatto tante cose in questo periodo, inutile tediarvi qui. 
Le rondini oggi hanno fatto tantissimi voli di mattina presto, poi le ultime hanno volteggiato fino alle 10.00 ma poi si sono rintanate nei loro nidi, fa troppo caldo. Già penso amaramente che a fine mese inizieranno ad andarsene, con mio gran rammarico: le loro strida mi mettono buonumore e seguo i loro interminabili caroselli nell'aria del cortile con le puntate di una coppia sopra la mia finestra del cucinino dove in un pertugio ogni anno vengono a figliare. 
E' un miracolo per me che le amo particolarmente e che cammino spesso con il naso in su quando le sento e non mi stanco mai di guardarle, mi mettono allegria e gioia di vivere.


6 commenti:

carmen ha detto...

E' vero...anche a me piace osservare le rondini in volo (le amo anche perchè mangiano le zanzare...) e poi vedere che ogni anno tornano nei loro nidi a figliare dà un senso di continuità e di speranza...un caro saluto!!
Carmen

leggerevolare ha detto...

anche il mio blog langue, come ti capisco... sicuramente constato la passione diversa dei miei primi anni di blog... comunque meravigliose le rondini... mi ricordano tanto le poesie che studiavo a scuola

Fata Confetto ha detto...

Ciao Renata,
mi fa molto piacere rileggerti.
E' un destino comune a molti blogger una certa discontinuità, ma il legame resta.
Quando abbiamo rifatto il tetto abbbiamo dovuto rimuovere un nido di rondini, per fortuna era vuoto.
C'è una rondine che tutti gli anni viene in perlustrazione nel nostro garage, forse ci vorrebbero fare il nido, ma all'interno sarebbe un guaio!
In realtà questi uccelli ci inducono a riflettere: hanno il senso della casa, della famiglia, del tempo e delle stagioni, ce le sentiamo simili, in in certo senso.
Un caro saluto:-)
Marilena

nellabrezza ha detto...

Ma perché dici che andranno via alla fine del mese? Vanno via a fine luglio??? Non ai primi freddi??

Briciole di sapori ha detto...

Cara Renata, spero che le streghe del Nord siano state tutte annientate lasciando così volare in alto le tue speranze, i tuoi sogni o progetti appoggiati sulle piume delle rondini che tanto ami.
Felice di ritrovarti, ti auguro ogni bene.
P.s.: anche a me piacciono tanto le rondini, specialmente quando sono tantissime e volgeggiano impazzite attorno ai vecchi campanili strillando come matte e senza un'apparente meta.
Super abbraccio, Lorena

Giga ha detto...

Hai una bella e affascinante vista della mattina. Mi piace di deglutire. Lasciate che fino a quando si sta godendo. * La soluzione ai miei problemi che ho dovuto aspettare un altro anno. Questa sarà la procedura per inserire la protesi. Saluti.