La mia fedele compagna

La mia fedele compagna
La vita non è un cammino semplice e lineare lungo il quale possiamo procedere liberamente e senza intoppi, ma piuttosto un intricato labirinto, attraverso il quale dobbiamo trovare la nostra strada, spesso smarriti e confusi, talvolta imprigionati in un vicolo cieco. Ma sempre, se abbiamo fede, si aprirà una porta forse non quella che ci saremmo aspettati, ma certamente quella che alla fine si rivelerà la migliore per noi (A. Cronin)

venerdì 12 febbraio 2016

Renato Bialetti, l'omino con i baffi!

E' venuto a mancare Renato Bialetti, l'uomo che ha portato l'azienda di famiglia fondata dal padre, disegnatore della famosa Moka, dell'omino coi baffi, a livelli internazionali.

Imprenditore coraggioso, ha fatto conoscere al mondo un'icona Italiana, che ha trovato posto non solo nel museo MoMa di New York, ma anche a Milano nella Triennale design Museum.

Raccontava sempre aneddoti di cui la sua vita avventurosa era ricca. Quello più famoso l'incontro con Onassis.


L'ha raccontato lui stesso nel 2013 in occasione dell'80° compleanno della Moka :  «Mi trovavo in albergo con clienti francesi e allora la caffettiera per loro era quasi una novità. Erano perplessi e dubbiosi e temevo di non riuscire a concludere la vendita. In quel momento passò fianco a noi Aristotele Onassis: andava in bagno; presi il coraggio a due mani e lo seguii. Dissi: “Sono un giovane imprenditore italiano, mi dia una mano, lei che ha cominciato dal nulla come me. Quando rientra nella hall dica che usa una mia caffettiera; mi serve per fare colpo su questi riottosi clienti. Tornai, convinto e rassegnato che Onassis avrebbe tirato dritto. Invece avvenne il miracolo. Onassis, fingendo di vedermi all’ultimo istante, tornò indietro, mi diede una pacca sulle spalle e disse: Renato, come va? Ma sai che non ho mai bevuto un caffè buono come quella della tua caffettiera? Sì, andò proprio così».



8 commenti:

carmen ha detto...

Che bell'aneddoto...sembra strano che personaggi di quel genere possano essersi comportati così...è il primo che leggo sulla generosità di Onassis!!
Buon w.end
Carmen

*** ha detto...

ho appena acquistato la moka orziera di colore giallo :))

Antonella S. ha detto...

Bello questo aneddoto e la dice lunga su un certo tipo di imprenditore che ha fatto grande l'Italia. Io avevo scritto tempo fa un post sull'azienda Bialetti e questa famiglia mi aveva affascinata.
Ciao, buona domenica.
Antonella

Sontyna ha detto...

L'omino con i baffi...un mito degli spot dello stramitico Carosello degli anni 60.
Grazie per questa notizia e per l'aneddoto che l'ha accompagnata!

leggerevolare ha detto...

nel commercio il coraggio e il culo contano... eccome

Princy60 ha detto...

Fantastico e coraggioso!

nonno enio ha detto...

un grnde uomo ci ha lasciato un'invenzione che è stata utilissima a moltissimi italiani che come me adorano la "tazzulella e cafè"...

katherine ha detto...

Ma guarda un po' che simpatico aneddoto! E fu così che Onassis aiutò la fortuna di Bialetti!

Ciao, un abbraccio!